Cronaca

Abusi sulla nipote minorenne, 61enne sannita condannato a 8 anni ed un mese

Abusa della nipote, 61enne condannato a 8 anni ed un mese. I fatti si sarebbero svolti tra il 2006 ed il 2008

Un 61enne sannita è stato condannato a 8 anni ed un mese perché accusato di aver abusa della nipote, all’epoca dei fatti 16enne. Nei confronti dell’uomo è scattata anche l’interdizione dai pubblici uffici e il divieto per un anno di avvicinarsi a luoghi frequentati da minori o di svolgere un lavoro che preveda un contatto con ragazzi di età inferiore ai diciotto anni come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Abusa della nipote, condannato a 8 anni ed un mese

Inoltre, il 61enne dovrà corrispondere un risarcimento ed una provvisionale, immediatamente esecutiva, di 10mila euro in favore della ragazza e di 5mila euro per ognuno dei genitori. Il pubblico ministero aveva chiesto una condanna a sette anni e sei mesi. L’uomo ha sempre respinto le accuse: fu arrestato nel gennaio dello scorso anno e su ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Gelsomina Palmieri si trovava agli arresti domiciliari. 

La vicenda ha avuto inizio nel 2019 quando i genitori della giovane denunciarono che la figlia subì violenze sessuali nel periodo compreso tra il 2006 e il 2008 da parte di uno zio. La ragazza avrebbe riferito ai genitori di essere stata palpeggiata e di aver ricevuto frasi e allusioni a sfondo sessuale da parte dello zio. Inoltre i genitori hanno denunciato che alla figlia le era stato imposto anche di assistere alla visione di un film pornografico.

Articoli correlati

Back to top button