Cronaca

Airola, insegnante positiva al coronavirus: scuola chiusa

Il Sindaco di Airola, Michele Napoletano, ha disposto la sospensione delle attività didattiche, per le giornate di martedì 13 e mercoledì 14 ottobre, presso tutti i plessi afferenti l’Istituto di Istruzione Superiore “Lombardi”.
Ciò dopo che è stata acclarata la positività di una docente, non di Airola, dell’Istituto tecnico economico.

Insegnante in servizio ad Airola positiva al coronavirus

Gli alunni delle tre classi con le quali la docente è stata in contatto dovranno sottoporsi a regime di quarantena in attesa dell’esito del tampone al quale saranno in tempi stretti sottoposti gli alunni. Medesimo discorso per docenti e personale vario venuto a contatto con l’interessata.

Immediatamente il sindaco si è attivato presso la Provincia il cui Presidente, Antonio Di Maria, ha disposto in tempi rapidissima la esecuzione di attività di sanificazione presso tutti gli edifici.
Le lezioni riprenderanno normalmente nella giornata di giovedì 15 ottobre eccezion fatta per le tre classi menzionate che dovranno osservare la quarantena.
“Ringraziamo la struttura dell’Azienda sanitaria locale – ha commentato il sindaco Napoletano – ed, in particolare, le dottoresse Pellino e Citarella per la grande disponibilità ed il profondo spirito di collaborazione che stanno mostrando alle nostre Comunità”.
Da parte del Primo Cittadino si rinnova, inoltre, l’invito alla prudenza ed alla responsabilità da parte dei cittadini
“Dobbiamo essere attenti, il momento richiede uno sforzo collettivo – ha spiegato il vertice di Palazzo Montevergine. Che ha proseguito – Da parte nostra vi è il massimo impegno nel mappare le varie situazioni di rischio al fine di prevenire “catene” che, come nel caso della scuola, possono avere ripercussioni su un territorio ben più vasto di quello cittadino”

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto