Airola, anche il Riesame dice no ai domiciliari: confermata la condanna per Izzo

condannati-sentenza-furto

Il Riesame conferma il no del gip ai domiciliari proposti per Cosimo Izzo. Scatta la condanna per rappresentante dell'azienda conciaria di Airola

Il Riesame conferma il no del gip Flavio Cusani all’appello alla Procura dove per l’ex senatore Cosimo Izzo (rappresentato dal legale Vincenzo Megna) si richiedevano i domiciliari.

La vicenda

Stando a quanto riportano le indiscrezioni, da alcuni mesi Cosimo Izzo è il rappresentante legale della “Izzo Pellami” ed è stato chiamato in causa – come socio di maggioranza e gestore di fatto – per la vicenda correlata ad unìinchiesta in materia di inquinamento affidata ai Carabinieri del Noe di Napoli.

Per Izzo era stata disposta – lo scorso 14 marzo – l’interdizione per tre masi da ogni attività d’impresa ed era scattato anche il sequestro preventivo, con facoltà d’uso degli impianti di depurazione dell’azienda conciaria da adeguare entro novanta giorni.