Cronaca

Airola, materasso a fuoco in cella, caos nel carcere minorile

La denuncia del Sappe

Domenica pomeriggio, 28 agosto, nel carcere minorile di Airola, nel Beneventano, un materasso ha preso fuoco. A darne notizia, Sabatino De Rosa, vice coordinatore regionale campano per il settore minorile del Sindacato autonomo polizia penitenziaria.

Materasso va a fuoco nel carcere di Airola

“Verso le 17.30 un detenuto nordafricano, che in passato ha inghiottito detersivo e poi tentato di ingerire alcune pile, ha dato fuoco al materasso della sua cella – racconta – provvidenziale l’intervento degli agenti in servizio che sono intervenuti in tempo, dando l’allarme e assicurando il primo soccorso”.

La denuncia del Sappe

In serata, poi, la struttura minorile è rimasta senza acqua e corrente elettrica per diverse ore. “Non si conoscono ancora le ragioni del gesto, ma quello che è certo che in tutto il carcere minorile erano di servizio solamente quattro unità di polizia, compresa portineria e preposto – la denuncia del Sappe – ogni agente aveva due Reparti, molto al di sotto della soglia minima di sicurezza. Un problema già esposto ampiamente in precedenza, ma i vertici dell’istituto penale minorile sembrano fare orecchie da mercante”.

Donato Capece, segretario generale del sindacato, sollecita interventi ministeriali: “Si intervenga al più presto perché il personale di Polizia Penitenziaria è allo stremo. E’ incomprensibile che chi ha il dovere di intervenire, ossia l’Amministrazione della Giustizia minorile e di Comunita’à regionale e nazionale, non intervenga tempestivamente”.

Articoli correlati

Back to top button