Cronaca

Colpito a calci e pugni per 2mila euro, due giovani agli arresti domiciliari | I NOMI

Benevento, aggressione per un sussidio di 2mila euro. Due giovani finiscono agli arresti domiciliari. Calci e pugni alla vittima

Due arresti Benevento per un’aggressione. Agli arresti domiciliari sono finiti Nico De Luca Daniele Di Luca, rispettivamente 29 e 30 anni, residenti nel capoluogo sannita. Entrambi sono accusati di tentata estorsione e lesioni aggravate con gravi indizi di colpevolezza nei confronti di un uomo e della compagna.

Benevento, aggressione per un sussidio conteso: due arresti

Come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, i fatti risalgono alla giornata di martedì 12 gennaio, quando i due accusati hanno raggiunto la casa della compagna della vittima intimandole di farli entrare e minacciandola di usare un’arma da fuoco o un coltello.

La donna ha ceduto e una volta entrati in casa, la vittima è stata colpita a calci e pugni con tumefazioni al volto e un trauma all’occhio sinistro e alle labbra.

Le cause dell’aggressione

All’origine dell’aggressione ci sarebbero dissidi legati ad un sussidio economico da circa 2mila euro percepito dalla vittima in quanto ex collaboratore della cooperativa di servizi attivi nel settore della sosta a pagamento. Nella cooperativa lavorava anche uno degli accusati.

Articoli correlati

Back to top button