Cronaca

Benevento: coltivava marijuana nella sua abitazione, arrestato 36enne

All’esito delle attività di perquisizione lo stupefacente è stato quantificato in 22 piante di marijuana in fiore, circa 2 kg di sostanza stupefacente pronta per il consumo

Coltivava marijuana nella sua abitazione. La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Benevento hanno tratto in arresto un 36enne residente nel Comune di Benevento, colto nella flagranza di coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente.

Coltivazione e spaccio di droga a Benevento: un arresto

Nella periferia di Benevento, i militari del Gruppo della Guardia di Finanza, impegnati in specifica attività di repressione dello spaccio di sostanza stupefacente, all’esito di specifica attività info investigativa sottoponevano a perquisizione l’abitazione e relative pertinenze di un uomo di origini napoletane, nel cui cortile veniva rinvenuta una piantagione di marijuana, pronta per la raccolta, ed un capanno adibito a serra, in cui era stato allestito un sistema di riscaldamento ed essiccazione, dotato di lampade ad illuminazione, ventilatori e sistema di estrazione aria.

La perquisizione

Durante la perquisizione dell’appartamento sono stati individuati, occultati all’interno della mobilia di diverse camere, dei contenitori in vetro contenenti marijuana già essiccata e pronta per il consumo, nonché uno stanzino interamente coibentato dello stesso materiale utilizzato per il capanno e già dotato di impianto di areazione, utile a mantenere ad una giusta temperatura l’ambiente per lo sviluppo di piantine.

All’esito delle attività di perquisizione lo stupefacente è stato quantificato in 22 piante di marijuana in fiore, circa 2 kg di sostanza stupefacente pronta per il consumo risultata positiva al drug test, nonché decine di semi accuratamente custoditi per proteggerli dall’umidità.

L’arresto

Il responsabile, su disposizione del magistrato di turno della locale Procura della Repubblica, è stato tratto in arresto per il reato di coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente e collocato ai domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’operazione condotta testimonia come resti sempre alta e vigile l’attenzione della Guardia di Finanza nel contrasto ai traffici illeciti, a tutela della legalità.

Articoli correlati

Back to top button