Cronaca

Benevento, donna picchia il padre disabile: rinviata a giudizio

L'uomo è costretto sulla sedia a rotelle

Una donna di 33 anni di Benevento è accusata di aver picchiato il padre disabile, costretto sulla sedia a rotelle. L’imputata è in carcere ed è stata rinviata a giudizio. La donna aveva prima minacciato e offeso i genitori, poi li picchiati.

Benevento, picchia il padre disabile

Dopo diverse settimane di abusi e violenze a danno dei genitori, la 33enne è stata denunciata. Per questo motivo una 33enne di Benevento era finita in carcere ed ora è stata rinviata a giudizio. Questa la decisione del giudice Pietro Vinetti, del Tribunale di Benevento, dopo aver letto gli atti ed esaminata la richiesta di giudizio immediato presentata dal P.M Flavia Felaco.

Rinvio a giudizio

La donna, difesa dall’avvocato Fabio Russo, è accusata di aver picchiato il padre, disabile e costretto su una sedia a rotelle, con schiaffi e pugni, facendolo cadere a terra. Un episodio che sarebbe stato, secondo la procura di Benevento, solo l’ultimo di una serie: stando all’accusa, infatti, ci sarebbero state “continue manifestazioni di violenza fisica e psicologica” nei confronti dei familiari. Per questo motivo la donna è stata rinviata a giudizio. Il processo il 16 novembre 2022.

Articoli correlati

Back to top button