Cronaca

Benevento, tenta la fuga con documenti falsi: pusher 26enne in manette

Tenta la fuga reperendo falsi documenti d’identità: finisce in carcere con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti il pusher 26enne Daniele Pizzone. Il giovane originario di Benevento già noto alle forze dell’ordine è indiziato di diversi episodi di cessione di cocaina, marijuana e crack.

Pusher in fuga con documenti falsi: l’arresto

Finito nel mirino dell’attività investigativa dei carabinieri del comando locale, al lavoro su alcuni casi di automobili esplose e date alle fiamme in città in cui potrebbe essere coinvolto con ruolo ancora da chiarire, gli uomini dell’arma sarebbero arrivati al giovane pusher tramite intercettazioni telefoniche e ambientali contenenti elementi riconducibili all’attività di spaccio tra maggio e luglio.

Il blitz

Il blitz è scattato ieri mattina presso l’abitazione del 26enne, perquisita dai carabinieri. Al suo interno, rinvenuti e posti sotto sequestro alcuni dispositivi elettronici portatili, 1.100 euro in banconote da piccolo taglio, considerate come possibile provento dell’attività di spaccio.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto