Benevento, tenta la fuga con documenti falsi: pusher 26enne in manette

san-giorgio-sannio-furto-bar-tabacchi

Tenta la fuga reperendo falsi documenti d'identità: finisce in carcere con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti il pusher 26enne Daniele Pizzone

Tenta la fuga reperendo falsi documenti d’identità: finisce in carcere con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti il pusher 26enne Daniele Pizzone. Il giovane originario di Benevento già noto alle forze dell’ordine è indiziato di diversi episodi di cessione di cocaina, marijuana e crack.

Pusher in fuga con documenti falsi: l’arresto

Finito nel mirino dell’attività investigativa dei carabinieri del comando locale, al lavoro su alcuni casi di automobili esplose e date alle fiamme in città in cui potrebbe essere coinvolto con ruolo ancora da chiarire, gli uomini dell’arma sarebbero arrivati al giovane pusher tramite intercettazioni telefoniche e ambientali contenenti elementi riconducibili all’attività di spaccio tra maggio e luglio.

Il blitz

Il blitz è scattato ieri mattina presso l’abitazione del 26enne, perquisita dai carabinieri. Al suo interno, rinvenuti e posti sotto sequestro alcuni dispositivi elettronici portatili, 1.100 euro in banconote da piccolo taglio, considerate come possibile provento dell’attività di spaccio.

TAG