Cronaca

Benevento, furto in piscina: 69enne in manette

Un 69enne di Benevento, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato la scorsa notte dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del capoluogo per furto aggravato. L’episodio è accaduto nella Piscina Comunale, di contrada Capodimonte.

Furto in piscina a Benevento

Intorno alle 3:20 della notte scorsa, i militari dell’aliquota Radiomobile hanno notato una persona sospetta che stava scavalcando la recinzione metallica della Piscina Comunale, di contrada Capodimonte. L’uomo, notando il sopraggiungere dei carabinieri ha tentato inutilmente di fuggire per dileguarsi ma è stato bloccato.

Il malvivente è stato fermato con due sacchetti che contenevano la refurtiva appena asportata dalla struttura: in particolare un Monitor da PC da 20”; un personal computer portatile da 14”; prodotti alimentari come bottiglie di succhi di frutta, olio e alcune confezioni di cioccolato ed altri prodotti tipo snack verosimilmente asportati dal distributore automatico presente all’interno della struttura sportiva.

I militari, inoltre, nel corso della perquisizione, nelle tasche del 69enne, hanno rinvenuto anche una certa quantità di monete di vario taglio, pari a 83 euro, presumibilmente asportate poco prima dal distributore di merendine e bevande. È stato constatato che il malvivente, si è servito di un paletto in ferro per entrare nell’edificio danneggiando la grata di una finestra.

L’arresto

Il 69enne è stato dichiarato in arresto con l’accusa di furto aggravato e quindi, su disposizione del Sostituto Procuratore, è stato trasferito presso il carcere a disposizione della Autorità Giudiziaria, mentre tutta la refurtiva, dopo i dovuti accertamenti, è stata restituita ai legittimi proprietari, al responsabile della struttura sportiva e al titolare del distributore automatico.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto