Cronaca

“Infarto non diagnosticato”, risarciti i familiari di un 66enne di Benevento

La sentenza: risarcimento dei danni ai familiari di un 66enne assistito a Sant’Agata dei Goti e al San Pio

Il giudice civile di Benevento ha disposto che i familiari di un 66enne morto il 29 aprile del 2018 in ospedale per un infarto non diagnosticato dovranno essere risarciti. Secondo il giudice, non gli sarebbero state praticate le necessarie indagini cliniche, diagnostiche e strumentali elettive (in particolare elettrocardiogramma).

Benevento, muore per infarto non diagnosticato: risarciti familiari

Il giudice ha disposto il risarcimento a favore dei familiari del 66enne caudino morto in ospedale a causa di un infarto. L’uomo, con forti dolori addominali, si sarebbe recato il giorno prima presso l’ospedale di Sant’Agata dei Goti ma sarebbe stato dimesso dopo tre ore con diagnosi di colica addominale.

Una volta a casa i dolori continuavano ad essere forti, tanto da essere accompagnato al San Pio. Visitato in nottata con diagnosi di ingresso di “oligo-anuria e dolore addominale”. Le sue condizioni si sono aggravate fino al decesso. Per il giudice le pratiche adottate non sarebbero state sufficienti.

Articoli correlati

Back to top button