Curiosità

Benevento, minacce e violenze alla ex moglie: “Se ti trovo con un altro ti uccido”

Gli episodi risalgono in un arco di tempo che va dal dicembre 2018 all'aprile dell'anno successivo

Benevento, minacce e violenze alla ex moglie. Così per un 47enne è scattata la richiesta di rinvio a giudizio per stalking. L’udienza è stata fissata davanti al Gup Vincenzo Landolfi per il 25 maggio. A chiedere il rinvio a giudizio il sostituto procuratore Maria Dolores De Gaudio.

Benevento, minacce e violenze alla ex moglie

Gli episodi risalgono in un arco di tempo che va dal dicembre 2018 all’aprile dell’anno successivo. La donna, madre di tre minorenni, sostiene l’accusa, per i comportamenti dell’ex coniuge “ha avuto un perdurante e grave stato di ansia e di paura ingenerando un fondato timore per l’incolumità propria e degli altri congiunti, per cui si vedeva costretta a cambiare le proprie abitudini di vita, evitando tra l’altro di intrattenersi da sola per strada”.

Il Caso

Come riporta “Il Mattino“, l’uomo l’aveva aggredita prima verbalmente e poi schiaffeggiava presso il pronto soccorso dell’ospedale “Fatebenefratelli”, procurandole anche la rottura degli occhiali. Inoltre la pedinava nei luoghi dove la donna lavorava, prima un ristorante poi in una mensa.

L’uomo nelle ore notturne transitava presso l’abitazione ponendo in essere continui pedinamenti e appostamenti per poterle parlare e chiedere di riprendere il rapporto coniugale interrotto.

Le minacce

Le minacce: “Se ti trovo con un altro uomo ti ammazzo, do fuoco a te e al compagno”, una delle intimidazioni. La donna veniva perseguitata anche con messaggi telefonici: gli inquirenti ne hanno contati solo in tre mesi oltre 400. In tutti i messaggi l’ex coniuge le chiedeva di tornare insieme e avendo avuto un diniego, erano scattate ulteriori minacce anche in presenza dei figli.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button