Benevento, scatta l’obbligo della mascherina durante le serate degli eventi

maltempo-benevento-sindaco-clemente-mastella

Benevento, il sindaco Clemente Mastella con molta probabilità adotterà l'uso obbligatorio delle mascherine sia all'interno che all'esterno

Benevento, il sindaco Clemente Mastella esprime in un post sulla sua pagina facebook, la preoccupazione dell’aumento dei casi di Covid-19 in Italia e nel mondo. Il primo cittadino con molta probabilità adotterà l’uso obbligatorio delle mascherine sia all’interno che all’esterno, a partire da una certa ora della sera.

Benevento, a breve scatta l’obbligo della mascherina

«L’aumento dei contagi e dei focolai mi mette cattivi pensieri. La mia preoccupazione è di tenere al riparo la mia comunità da eventuali ritorni di piccoli terremoti virali. Deciderò, consultandomi con alcuni miei amici del Cts, se per l’inizio di Città spettacolo, non debba accentuare qualche misura di contenimento. Intanto, anche in Italia i contagi aumentano, e non è un bene».

«Nei prossimi giorni confronterò con i miei amici dell’Istituto superiore della Sanità – spiega il sindaco perché bisogna essere prudenti, visto che la città si riempirà di migliaia di persone delle quali è impossibile controllare la provenienza. Tra le misure che adotterò, con molta probabilità, ci sarà l’uso obbligatorio delle mascherine sia all’interno che all’esterno, a partire da una certa ora della sera. Purtroppo, siamo ancora in una fase delicata in cui ci dobbiamo impegnare per non vanificare i sacrifici fatti fin qui».

«Nel Sacro convento di Assisi – precisa Mastella – ci sono otto novizi positivi al Covid, contagiati da uno di loro venuto in contatto con i genitori francesi che glielo hanno trasmesso. Stiamo parlando di ragazzi ventenni che hanno contratto il Covid dagli adulti, a conferma che il virus colpisce anche i giovani che, a loro volta, possono essere contagiati dagli adulti e dagli anziani. La massima prudenza da parte mia nasce dall’esigenza di evitare che si sviluppino focolai nel nostro territorio perché, in questo caso, sarei costretto ad annullare tutte le manifestazioni in calendario. Nell’evenienza di nuovi cluster si potrebbe anche verificare la possibilità che Benevento o qualche altro comune della provincia possa essere dichiarato zona rossa e questo sarebbe un grave danno per noi. Dal mese di settembre cominciano gli appuntamenti con il calcio con l’arrivo a Benevento della nazionale calcio Under 21 e con la successiva ripresa del campionato di serie A».

TAG