Cronaca

Crisi commercio, a Benevento scatta la protesta degli ambulanti

Benevento, il 6 aprile la protesta degli ambulanti: corteo per le strade della città da parte degli operatori mercatali

Benevento scatta la protesta dell’Associazione Nazionale Ambulanti UGL che  ha organizzato per  domani, martedì 6 aprile, una pacifica manifestazione di protesta con i furgoni. Il corteo, che avrà luogo nel rispetto delle misure anti-Covid (uso di DPI e distanziamento) ed è regolarmente autorizzato dalla Questura di Benevento, partirà alle 16.30 da piazza Risorgimento e sfilerà per le principali vie della città, anche con auto al seguito.

Proseguirà per via Perasso, viale dei Rettori, via del Pomerio, Corso Vittorio Emanuele, Corso Garibaldi, Duomo, via Porta Rufina, Ponte Sabato, via Napoli, via San Vito, Rotonda Centro Commerciale “Buonvento”, via Napoli, via delle Puglie, via del Sole, viale Atlantici, via Meomartini, viale Mellusi per poi fare di nuovo ritorno a piazza Risorgimento.

Benevento, domani la protesta degli ambulanti

Gli ambulanti sanniti, ovvero i lavoratori di mercati generali e rionali, feste patronali e non, fiere, sagre e celebrazioni religiose, tornano in piazza e scendono in strada per chiedere di porre fine al protrarsi di una condizione non voluta che sta mettendo a serio rischio con la chiusura definitiva, una realtà commerciale che dà lavoro a centinaia di famiglie a Benevento e provincia.

“Non saremo soli a far sentire la nostra voce. Si uniranno infatti alla nostra protesta – spiega il presidente dell’Associazione Mercati Rionali e rappresentante dell’Ana Tony Caruso – tutte le categorie delle Partite Iva, ovvero ristoratori, parrucchieri, centri estetici e via discorrendo, che come noi stanno pagando a caro prezzo questa chiusura forzata che ci sta riducendo sul lastrico.

Si sono dimenticati di noi, a causa della pandemia siamo costretti a restare fermi e a non poter aprire le nostre attività per portare soldi a casa. E’ una mortificazione continua, dopo un anno di stop ci vengono riservati ristori da miseria. Ci sentiamo ormai allo stremo, non sappiamo più cosa fare per farci ascoltare, da un anno non ci fanno lavorare e ancora non c’è un piano per ripartire. Da ottobre avevamo chiesto un lockdown solidale per abbassare la curva dei contagi e permetterci poi di ripartire e tornare a lavorare, ma non è stato fatto nulla”.

Incontro con il sindaco Mastella

Una rappresentanza degli ambulanti, guidata dal presidente Caruso, verrà ricevuta dal sindaco Mastella alle 18.30. Alle 19.30 la stessa delegazione dovrebbe avere poi un incontro – da confermare – con il Prefetto Torlontano.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button