Cronaca

Benevento, revocati gli arresti domiciliari: aveva palpeggiato una ragazza

Il gip aveva disposto i domiciliari per il 38enne, ritenendo concreto il rischio di reiterazione del gesto

Sono stati revocati gli arresti domiciliari per il 38enne rumeno che aveva palpeggiato una ragazza che passeggiava sul Corso Garibaldi a Benevento.

Revocati gli arresti domiciliari all’uomo che aveva palpeggiato una ragazza

Revocati gli arresti domiciliari per Ion Ciuraru, ma disposto l’obbligo di firma per tre giorni alla settimana. È questa la decisione del Tribunale di Benevento  sull’udienza di convalida dell’arresto del 38enne di nazionalità romena, L’uomo è finito nei guai per aver, secondo gli inquirenti, palpeggiato una ragazza lungo corso Garibaldi, nella tarda serata di domenica 26 giugno nel centro di Benevento.

I fatti

Questa mattina, 28 giugno, Ion Ciuraru, difeso dall’avvocato Giuseppe Fusco, ha voluto sottoporsi all’interrogatorio, davanti al Gip Loredana Camerlengo. Secondo la ricostruzione della Squadra Mobile e dei carabinieri di Benevento, l’uomo avrebbe avvicinato la ventenne che stava tranquillamente passeggiando con una coetanea, ed avrebbe allungato le mani. Una delle due ragazze, urlando, ha richiamato l’attenzione delle autorità, impegnate nell’ambito dei controlli predisposti da parte della Prefettura di Benevento per il contrasto alla movida.

Il 38enne è stato poi bloccato in piazza Cardinal Pacca e tratto in arresto. Il gip aveva disposto i domiciliari per il 38enne, ritenendo concreto il rischio di reiterazione del gesto, considerate le modalità con cui si è verificato l’episodio. Oggi la decisione del gip nell’udienza di convalida dell’arresto con il solo obbligo di firma per tre giorni alla settimana.

Articoli correlati

Back to top button