Cronaca

Benevento, tentano di uccidere imprenditore rivale: padre e figlio ai domiciliari

Avevano provato ad uccidere un imprenditore rivale. I carabinieri della compagnia di Benevento, hanno tratto in arresto due persone, padre e figlio

Avevano provato ad uccidere un imprenditore rivale. I carabinieri della compagnia di Benevento, hanno tratto in arresto due persone, padre e figlio, accusati di tentato omicidio.

Tentano di uccidere imprenditore rivale: padre e figlio arresati a Benevento

I Carabinieri della compagnia di Benevento e della stazione di Ponte hanno eseguito due ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, disposte dal gip di Benevento nei confronti di due persone, padre e figlio, gravemente indiziati del tentato omicidio di un loro ex dipendente.

Le indagini

Le indagini, coordinate dalla Procura di Benevento, sono scattate a seguito della denuncia della vittima che, a poche ore dal fatto, ha riferito di essere stato inseguito da due uomini, da lui conosciuti per pregressi rapporti lavorativi, a bordo di un’auto, e di aver visto in particolare uno di loro puntare e poi esplodere al suo indirizzo più colpi d’arma da fuoco.

La perizia

La Procura ha disposto una perizia tecnica balistica dalla quale è emerso che i due indagati, utilizzando un’arma legalmente detenuta, avevano esploso più colpi in direzione del corpo della vittima: uno di essi ha colpito l’auto forando il portellone del vano bagagli e bloccandosi tra le lamiere a soli 13 centimetri di distanza dall’apice dello schienale, non fuoriuscendo soltanto grazie all’intelaiatura metallica a doppia camera della struttura dello schienale del sedile che ha fatto da sbarramento.

Articoli correlati

Back to top button