Cronaca

Capodimonte, 39enne arrestato per stalking: ha incendiato un’auto

Un 39enne è stato arrestato a Capodimonte con l’accusa di stalking. Un arresto operato dai carabinieri su ordinanza del gip di Torino: in manette è finito un operaio beneventano, già noto alle forze dell’ordine.

Stalking, 39enne arrestato a Capodimonte

Secondo l’ordinanza del gip piemontese, il 39enne si sarebbe reso protagonista di diversi atti persecutori nei confronti dell’ex compagna, quando vivevano insieme a Torino. Inoltre, deve rispondere delle accuse di lesioni personali e maltrattamenti nei confronti della ex, commessi in città. In particolar modo, tra gli episodi contestati, c’è quello dell’incendio dell’auto di proprietà di una persona che avrebbe avuto rapporti con la vittima.

Il rogo della vettura

A settembre, in via Primo Maggio al rione Ferrovia, una Audi A3 fu avvolta dalle fiamme. Erano da poco passate le 8 del mattino quando sul posto giunsero i vigili del fuoco: i caschi rossi domarono le fiamme che avevano coinvolto anche un’altra vettura in sosta.

Le indagini dei carabinieri consentirono di ricostruire la dinamica dell’insolito incendio: il 39enne avrebbe dato fuoco all’auto che – a suo dire – sarebbe appartenuta ad un uomo che conosceva l’ex compagna.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali. È responsabile della redazione centrale del network giornalistico L'Occhio.

Articoli correlati

Back to top button