tv e spettacoli

C’è Posta Per Te: la storia di Antonio e Pompea da Benevento

La storia di un amore ritrovato

C’è Posta Per Te, la storia di Antonio e Pompea provenienti in origine da Benevento. I due si sono conosciuti molto giovani, ma poi sono stati separati dai genitori di lui. Adesso dopo 60 anni l’uomo ha provato a cercarla per riconquistarla.

C’è Posta Per Te: la storia di Antonio e Pompea da Benevento

Il giovane Antonio, proveniente da Benevento si innamora della giovane Pompea. Provano a scappare insieme. I genitori lo vengono a sapere. Così lui viene mandato a Milano e lei a Torino. In seguito si è sposato e ha avuto quattro figli. Rimasto vedovo non ha mai dimenticato la ragazza. Ha trovato una foto di sua madre con Pompea, anche se non capisce come mai, visto che non le stava molto simpatica. L’uomo si è commosso più volte. ”Sono passati sessant’anni”, ha confessato molto emozionato. Quando Maria prova a dire alla donna: ”Aveva perso la testa per te”, la donna esordisce ironicamente: ”E ce l’hai adesso la testa”? 

La reazione della donna

In seguito, la donna non ricordava chi fosse l’uomo. Poi le è venuto in mente l’episodio di quando sono scappati insieme. Lei poi ha sostenuto: ”Ma io ti piaccio ancora?”, lui ha detto di sì. Anche Pompea adesso è vedova. Antonio non ha fatto altro che commuoversi per tutto il tempo. Adesso lei ha solo un figlio e due nipoti. Adesso vive a Torino. Alla fine, con simpatia, ha tolto la busta.

Back to top button