Picchia la moglie e aggredisce i carabinieri: arrestato

apollosa-minacce-estorsione-genitori-arrestato

Un pizzaiolo 48enne di Sessa Aurunca, residente a Cellole, è stato arrestato per aver picchiato la moglie e aver aggredito i carabinieri

Un pizzaiolo 48enne di Sessa Aurunca, residente a Cellole, è stato arrestato per aver picchiato la moglie e aver aggredito i carabinieri.

Arrestato noto pizzaziolo residente a Cellole

I carabinieri hanno arrestato S.G., un 48enne originario di Sessa Aurunca ma residente a Cellole. Si tratta di un noto pizzaiolo, il quale è stato messo in manette prima per aver picchiato la moglie, poi per essere fuggito e infine aver aggredito i militari.

Il tutto è avvenuto martedì notte, alla fine di una violenta lite che ha portato la moglie dell’uomo a essere trasportata all’Ospedale Civile San Rocco per i traumi riportati. Quando i carabinieri sono stati allertati, sono riusciti a individuare il pizzaiolo, trovandolo tra l’altro in evidente stato di alterazione psicofisica. 

In quel momento, il 48enne ha cominciato a strattonarli e a inveire contro di loro. Portato in caserma ha perseguito nell’atteggiamento provocatorio ed è stato tratto in arresto dai carabinieri per violenza e minaccia a pubblico ufficiale.

A seguito di controlli domiciliari presso l’abitazione i carabinieri di Cellole hanno rinvenuto 20 cartucce calibro 6.35 non denunciate, pertanto è anche scattata la denuncia per detenzione illegale di munizioni. I militari poi hanno sequestrato una pistola e tre fucili e varie cartucce regolarmente detenute ed avanzato la proposta di diniego del porto d’armi. L’uomo è stato rinchiuso presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.