Cronaca

Gestione irregolare dei centri di accoglienza per migranti nel Sannio, maxi sequestro da 800mila euro

La gestione dei centri di accoglienza per migranti nel Sannio torna alla ribalta della cronaca per un nuovo sequestro preventivo

La gestione dei centri di accoglienza per migranti nel Sannio torna alla ribalta della cronaca per un nuovo sequestro preventivo da poco meno di 800mila euro disposto dal gip della Procura di Benevento su richiesta della Procura diretta da Aldo Policastro. Lo riporta l’odierna edizione de Il Mattino.

Sannio, maxi sequestro ai centri di accoglienza

Tre le persone coinvolte con l’accusa di peculato in questo nuovo filone finanziario dell’indagine, condotta dalla Digos, sul consorzio «Maleventum» che gestiva una dozzina di centri di accoglienza in provincia di Benevento e che nel giugno del 2018 era stato coinvolto in un primo provvedimento e che attualmente è al centro di un processo a carico di trentasei imputati.

Il decreto

Il decreto di sequestro è stato eseguito dai finanzieri del comando provinciale di Benevento nei confronti di un 51enne, di Sant’Agata de’ Goti, amministratore di fatto del consorzio Maleventum. Nel provvedimento sono state inserite anche le due sorelle.

Articoli correlati

Back to top button