Cronaca

Arbitro picchiato, a Cerreto Sannita arrivano i carabinieri negli spogliatoi

Arbitro picchiato, a Cerreto Sannita arrivano i carabinieri negli spogliatoi. L'aggressione si è consumata al termine del primo tempo

Resta da chiarire la vicenda dell’arbitro picchiato Cerreto Sannita durante la partita di calcio – poi sospesa – tra Atletico Cerreto e San Nicola Calcio, valida per il campionato di prima categoria come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Cerreto Sannita, arbitro picchiato e partita sospesa

L’aggressione si è consumata al termine del primo tempo della partita andata in scena domenica pomeriggio. Il direttore di gara sarebbe stato aggredito da una persona non identificata, rendendo necessario l’intervento dei carabinieri al fine di scortare il fischietto all’interno degli spogliatoi. Da quanto si è appreso da fonti investigative al momento non è stata ancora presentata alcuna denuncia anche se i termini procedurali non escludono che questa possa avvenire nei prossimi giorni.

La condanna

Nelle scorse ore il club ha diramato una nota: “Non sempre è facile o possibile prevedere le reazioni personali dei singoli soggetti. Pertanto, ci sentiamo in dovere di dissociarci completamente da certi comportamenti e gesti individuali e condannare in pieno atti di violenza, gesti che non ci appartengono in nessun modo. Ci teniamo a precisare che i cancelli che proteggono la zona spogliatoi erano chiusi, così come di consueto in occasione delle nostre gare casalinghe, proprio per evitare l’accesso a terzi, e sono rimasti chiusi fino all’arrivo delle forze dell’ordine. Inoltre, subito dopo esserci resi conto dell’accaduto, tutto il gruppo dirigenziale presente è prontamente intervenuto per dare sicurezza e riparo al direttore di gara, calmare gli animi e riportare equilibrio e tranquillità. Abbiamo allertato le forze dell’ordine arrivate nell’immediato, anche al fine di garantire il prosieguo della gara”.

Articoli correlati

Back to top button