Sorpresi con oltre 100 grammi di cocaina, annullata la sentenza per Galasso e Di Donato

giudice-Benevento

Il legale riesce ad ottenere l'annullamento della sentenza e una riduzione di pena per Galasso e Di Donato, fermati per detenzione di cocaina

Accogliendo il ricorso del legale Vittorio Fucci jr, la III sezione della Suprema Corte di Cassazione ha deciso di annullare la sentenza della Corte di Appello di Napoli che – confermando quella del Tribunale sannita – aveva decretato la condanna per Matteo Galasso, 45enne di Montesarchio e Monica Di Donato, 33enne di Castel Morrone.

Colti in flagrante con oltre 100 grammi di cocaina, assolti dalla Cassazione

I due erano stati colti in flagrante con addosso oltre 110 grammi di cocaina e furono così arrestato in data 8 agosto del 2016. Durante l’arresto, furono rinvenuti anche 2 bilancini di precisione, nascosti tra gli abiti di un armadio.

La Suprema Corte di Cassazione, accogliendo il ricorso, ha avuto modo di annullare – senza rinvio – ma la sentenza di condanna, riducendo la pena di Galasso a 3 anni e 8 mesi e quella della Di Donato a 2 anni e 5 mesi.