Cronaca

Emergenza coronavirus a Benevento: il piano di assistenza messo in atto dal Comune

Emergenza coronavirus a Benevento: il piano di assistenza messo in atto dal Comune prevede voucher per i meno abbienti, 10 ogni mese, per un totale di 500 euro per ogni famiglia. Il contributo sarà disponibile per i mesi di aprile e maggio, in attesa di nuove disposizioni.

Benevento, il piano del Comune per l’emergenza coronavirus

Il piano messo in atto dall’Amministrazione Comunale prevede, a partire dal mese di aprile, e per due mesi, un voucher del valore di 25 euro per ogni nucleo familiare, per un numero massimo di 10 voucher mensili, che sarà possibile ritirare in un’unica soluzione.

Contributo di 500 euro per le famiglie

Il contributo, in totale, quindi, sarà di 500 euro. Da mercoledì prossimo saranno garantiti 263 pasti ogni giorno: questi comprendono un primo e secondo piatto e contorno caldo, pane, frutta e acqua minerale, e verrà fornito dall’associazione temporanea di imprese che espleta il servizio di mensa scolastica, la Siristora Food & Global Service S.r.l..

I fondi del servizio mensa

Tutto questo è stato possibile grazie al risparmio sul servizio mensa scolastica, che non può essere espletato dal momento che le scuole sono chiuse, che ammonta a 36690 euro. I pasti verranno distribuiti dalle associazioni di volontariato, Protezione civile, Croce rossa, Misericordia e Sentinelle della carità. Le sedi per la distribuzione sono: l’asilo nido comunale Zerella, la sede della protezione civile e la scuola di via Grimoaldo Re.

Che ne può beneficiare?

I beneficiari saranno individuati tramite avviso pubblico, non verranno considerati i beneficiari di prestazioni agevolate o altri aiuti previsti dalla normativa vigente. L’importo a disposizione sarà di poco più di 212mila euro, necessario a sostenre circa 400 famiglie.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button