Cronaca

Ricovero tra Fatebenefratelli e Rummo: badante morta | Oggi l’autopsia

Ricovero tra Fatebenefratelli e Rummo, sottoposta a intervento chirurgico la badante è morta: oggi pomeriggio l'autopsia

Una badante sottoposta a intervento chirurgico all’ospedale Fatebenefratelli fu trasferita al Rummo e successivamente è morta: oggi pomeriggio il medico legale effettuerà l’autopsia.

Ricovero tra Fatebenefratelli e Rummo: badante morta | Autopsia

Una badante sottoposta a intervento chirurgico all’ospedale Fatebenefratelli e poi trasferita all’ospedale San Pio è, poi, deceduta e oggi pomeriggio il medico legale effettuerà l’autopsia, su incarico della Procura.

Al momento nessun indagato

Al momento non vi sono indagati perché il procedimento è contro ignoti. La badante di nazionalità ucraina deceduta aveva 66 anni e da alcuni anni lavorava in città. Il suo decesso risale al 21 dicembre. Poi, il figlio ha deciso di presentare una denuncia presso la stazione carabinieri di Benevento.

L’autopsia

Saranno eseguiti esami istologici. Dopo l’autopsia in programma oggi, il magistrato firmerà l’autorizzazione all’interro e la salma della donna raggiungerà l’Ucraina. La denuncia e i primi accertamenti dei carabinieri hanno permesso di ricostruire, in gran parte, le fasi che hanno preceduto il decesso della donna che si era ricoverata all’ospedale Fatebenefratelli il 15 novembre e, dopo una serie di accertamenti, veniva operata per una calcolosi. Ma l’intervento aveva rilevato una scarsa funzionalità di uno dei reni. Le sue condizioni, dopo l’intervento, non erano migliorate ed era scattato un ricovero in rianimazione.

Il ricovero della donna

Poiché gli esami di laboratorio avevano confermato una scarsa funzionalità renale, si era deciso di sottoporla a una terapia con dialisi. Da qui la decisione di trasferirla al Rummo, dotato di una struttura con apparecchiature per la dialisi. Le sue condizioni si sono aggravate al punto che è sopraggiunta la morte.

Articoli correlati

Back to top button