Cronaca

Montesarchio, ruba una stufa a “fungo”: 42enne finisce ai domiciliari

Furto di un fungo riscaldante: fermato 42enne a Montesarchio. Non ha saputo fornire motivazioni ai carabinieri

Scoperto il furto di un fungo per riscaldare i locali a Montesarchio. I carabinieri della locale compagnia hanno fermato un 42enne del posto – già noto alle forze dell’ordine – resosi responsabile del reato di furto aggravato.

Montesarchio, furto di un fungo riscaldante: fermato 42enne

Trovato di notte a trasportate il “fungo” riscaldante a bordo di un veicolo (sprovvisto di copertura assicurativa), il 42enne non ha saputo fornire una valida motivazione ai carabinieri. Successivamente – come riportato da Il Mattino – i militari hanno scoperto che proprio a Montesarchio era stato rubata una stufa da esterni a gas e, nello stesso locale, era stata danneggiato l’infisso di un vetro antisfondamento posto a protezione di un televisore installato all’esterno dello stesso locale.

Il provvedimento

Il 42enne è stato arrestato e trasferito ai domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria. A carico dell’arrestato è stata anche elevata una sanzione amministrativa per guida senza patente, mentre il veicolo è stato sequestrato poiché sprovvisto di copertura assicurativa. Il 42enne è stato anche multato anche perché circolava, senza giustificato motivo, nella fascia notturna del coprifuoco legato alla normativa Covid-19 prevista dall’attuale Dpcm.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button