Cronaca

Giovane accoltellato a Montesarchio, la tesi del fermato: “Mi sono difeso”

Il fermato per la vicenda del giovane accoltellato a Montesarchio sostiene di essersi difeso. Un interrogatorio davanti al gip Pietro Vinetti, chiamato a convalidare l’arresto per tentato omicidio, scattato poche ore dopo il ferimento avvenuto in una piazzola lungo la variante di Montesarchio.

Montesarchio, giovane accoltellato: continuano le indagini

Il magistrato, poi, ha deciso di rigettare la richiesta avanzata dal difensore Vittorio Fucci, circa la concessione degli arresti domiciliari, confermando gli arresti in carcere.
Al centro del caso un coltello che Maglione continua a sostenere essere stato estratto dal ferito. Ma l’arma, finora, non è stata recuperata. Le indagini dei carabinieri della compagnia di Montesarchio hanno, però, appurato un altro elemento: nella Peugeot di Arpaia sono stati rinvenuti, nel bagagliaio, altri coltelli.

Annalisa Barra

Annalisa Barra, giornalista del network L'Occhio, è esperta di comunicazione, scrittura Seo, social media e copywriting.

Articoli correlati

Back to top button