San Giorgio del Sannio: il neonato operato al Santobono ancora in prognosi riservata

santobono-neonato

Dopo il grave incidente di ieri a San Giorgio del Sannio, il neonato ricoverato in codice rosso è ancora in prognosi riservata

Dopo il grave incidente di ieri a San Giorgio del Sannio, il neonato ricoverato in codice rosso è ancora in prognosi riservata. Le condizioni degli altri feriti

Ancora in prognosi riservata il neonato ferito nell’incidente

È ancora in prognosi riservata, all’ospedale Santobono di Napoli, il bambino di 2 mesi coinvolto nello scontro frontale tra un’Alfa 159 e una Fiat Punto, in via Fornillo. Gli specialisti dell’ospedale napoletano gli hanno impiantato due drenaggi per i due focolai emorragici cerebrali riportati, oltre a seguire i problemi della doppia frattura all’omero sinistro. È tuttora in rianimazione pediatrica, seguito dall’equipe neurochirurgica.

L’altra persona ricoverata in codice rosso, al Fatebenefralli di Benevento, è tutt’ora in prognosi riservata. In un primo momento di pensava fosse il padre del bimbo il quale, invece, era a lavoro al canile municipale.

I sistemi di sicurezza della culla

Sembra che l’auto fosse condotta dalla mamma del bimbo. In macchina erano presenti quindi l’uomo ricoverato al Fatebefratelli, e un’altra amica di famiglia, tutti tunisini. Le analisi in questo momento stanno cercando di appurare se i sistemi di ancoraggio della culla fossero attaccati, o non abbiano funzionato.

L’uomo nell’altra auto

Nel frattempo dimesso l’uomo dell’altra auto. Per lui, dopo i dovuti accertamenti, solo una contusione alla spalla.