Cronaca

Inquinamento e tributi ad Airola: in tre finiscono a processo

Inquinamento ad Airola, disposti tre rinvii a giudizio. Stefano Napolitano, è stato assolto perché il fatto non sussiste

In tre a processo per la vicenda dell’inquinamento ad Airola. Il gup, nel dettaglio, ha disposto tre rinvii a giudizio, di cui uno, solo per alcuni reati, oltre a un’assoluzione piena come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Inquinamento ad Airola, tre rinvii a giudizio

Sono quattro gli indagati finiti a processo nell’ambito dell’indagine per violazioni di norme ambientali e un altro filone per reati di natura fiscale. Il 58enne di Bucciano, Stefano Napolitano, è stato assolto perché il fatto non sussiste (rito abbreviato) dalle accuse di segreti d’ufficio e corruzione. È stato rinviato a giudizio l’ex senatore Izzo, 78enne di Airola.

Le decisioni

Stesso destino per Lorenzo Falzarano, 57 anni, di Airola, indicato come amministratore di fatto della Ecologia Falzarano – società che si occupa di raccolta e smaltimento dei rifiuti in numerosi comuni di Campania, Calabria, Puglia e Basilicata.

Articoli correlati

Back to top button