Cronaca

Bombe d’acqua, già partita la conta dei danni a Guardia Sanframondi

Maltempo a Guardia Sanframondi, al via la conta dei danni. Le principali criticità evidenziate lungo il centralissimo corso Umberto

Parte la conta dei danni del maltempo Guardia Sanframondi dove, nel pomeriggio di martedì 9 agosto, si è abbattuto un violento nubifragio. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Raffaele Di Lonardo, ha già avviato una prima conta dei danni, in particolare in relazione al reticolo di strade comunali e provinciali come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Maltempo a Guardia Sanframondi, parte la conta dei danni

In particolar modo, le principali criticità sono state evidenziate lungo il centralissimo corso Umberto, l’ex statale Sannitica, che divide in due il borgo e le cui competenze e responsabilità risiedono in capo all’ufficio tecnico della Rocca. Saltato completamente il tappetino d’asfalto richiedendo, dunque, la necessità di transennare l’area interessata. Inevitabile il restringimento della carreggiata che si è tradotto, di fatto, in un senso unico alternato.

Il sindaco ha spiegato: “Si dovrà procedere con dei lavori di messa in sicurezza su un’arteria particolarmente trafficata e importante per la circolazione delle auto. Situazioni simili sono state registrate anche in altre zone del paese: in via Vecchia Tratturo o sulla Guardia-Cerreto. Pietre e detriti hanno creato non poca preoccupazione. Ieri si è provveduto a sistemare quanto era stato portato via dalla forza dell’acqua in piazza Castello e nel resto del centro storico. Cercheremo di capire anche quale è stata la portata dei danni nelle campagne, in particolare nella zona collinare”.

Allerta meteo in Campania, chiesto lo stato di emergenza

La Protezione Civile della Regione Campania ha inoltre emanato un nuovo avviso di criticità meteo, sempre per piogge e temporali e sempre di colore Giallo, anche per la giornata di domani: dalle 12 alle 21 di giovedì 11 agosto, sull’intero territorio regionale.

Secondo le previsioni la perturbazione insisterà ancora sulla Campania fino a sabato prossimo, con rovesci e temporali sparsi, anche intensi, con conseguente rischio idrogeologico. I temporali saranno sempre caratterizzati da rapidità di evoluzione e incertezza previsionale: potrebbero essere improvvisi e dar luogo anche a fulmini e grandine con conseguente caduta di rami o alberi. Sono possibili allagamenti, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, caduta massi e occasionali fenomeni franosi legati a condizioni particolarmente fragili del territorio.

In relazione agli eventi alluvionali che hanno colpito diversi territori della Campania e con particolare intensità e gravità l’area del Comune di Monteforte Irpino, in provincia di Avellino, è stata formalizzata dal Presidente Vincenzo De Luca – sulla base della relazione della Protezione Civile Regionale – la richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza. Nel contempo sono state messe a disposizione risorse della stessa Protezione Civile Regionale per i primi interventi.

Articoli correlati

Back to top button