Cronaca

Minaccia e aggredisce moglie e figlia, 58enne non potrà avvicinarsi alle due donne

Maltrattamenti in famiglia a Benevento, lontano da ex moglie e figlia. Scatta il divieto di avvicinamento per un 58enne sannita

Scatta il divieto di avvicinamento a ex moglie figlia per un uomo di Benevento accusato di maltrattamenti in famiglia. Il gip Loredana Camerlengo, sul presupposto del pericolo di reiterazione del reato ha applicato la misura nei confronti di un 58enne sannita accusato di maltrattamenti in famiglia come riportato da Ottopagine.

Maltrattamenti in famiglia a Benevento, lontano da ex moglie figlia 

L’uomo dovrà restare lontano almeno 500 metri dalle due donne e non potrà avvicinarsi ai luoghi che frequentano. Il provvedimento è scattato dopo le indagini della Squadra mobile avviata in seguito alla denuncia delle due parti offese. Una denuncia risalente allo scorso mese, quando la coniuge avrebbe raccontato di un rapporto complicato e contraddistinte dai comportamenti violenti ed aggressivi dell’uomo, in qualche occasione scagliatosi anche contro la figlia.

Quando la figlia è diventata maggiorenne, la donna ha deciso di raccontare quanto accadeva in casa e di separarsi. Scelta non gradita dal 58enne che avrebbe reagito con comportamenti e messaggi di stampo minaccioso.

Le minacce

In particolar modo, avrebbe sfondato la porta della casa in cui la donna si era trasferita. In un’altra occasione, invece, avrebbe ‘invitato’ la figlia a sbloccare il telefono della mamma. “Guarda che se vuole la guerra io faccio la guerra… mi state mettendo in condizione di diventare cattivo… se mi togliete tutto, tolgo pure io a voi”.

Articoli correlati

Back to top button