Curiosità

Minikeg, impazzano i nuovi fusti per bere drink in compagnia

I dispenser ecocompatibili e dal design accattivante distribuiti dall’azienda sannita “La Spillatura”

Arrivano da Benevento Minikeg, innovativi fusti per bere drink in compagnia. “Nessuna cosa è bella da possedere se non si hanno amici con cui condividerla”, pensava Seneca 25 secoli fa, decennio più decennio meno. La compagnia, nulla di più prezioso per rendere indimenticabile e unico ogni momento. E avere qualcuno con cui condividere il tempo, uno spazio, un’emozione, a partire da quelle che esaltano il senso del gusto.


minikeg-benevento-fusti-drink-compagnia


Minikeg, da Benevento gli innovativi fusti per bere drink in compagnia

È la filosofia che ha portato alla nascita dei Minikeg, l’idea più innovativa per chi ama condividere il buon bere con gli amici, i colleghi, i familiari. O soltanto con chi si ama. I Minikeg sono un’esperienza rivoluzionaria per assaporare un drink a casa, al ristorante, al bar o in gita con gli amici. Design accattivante, struttura compatta, facili da utilizzare, i fusti MiniKeg, da 3 e 5 litri, sono la novità del momento. Una nuova generazione di contenitori monouso che impazzano ovunque.


Non richiedono utilizzo di Co2, hanno un packaging efficiente per la distribuzione e consentono uno Shelf Life elevato, con una garanzia di freschezza assicurata. Il sistema di riempimento manuale dei fusti è facile e veloce. Distribuiti da “La Spillatura”, azienda sannita specializzata in impianti per la spillatura professionale, i Minikeg sono prodotti in Pet riciclabile al 100%.


minikeg-benevento-fusti-drink-compagnia


Come sono composti

Composti da sacchetti tecnologici flessibili multistrato, i fusti consentono di preservare il gusto. Possono essere conservati in frigo, salvaguardando il contenuto fino a tre settimane dal primo utilizzo, lasciando intatta la qualità del prodotto. Con i fusti Minikeg il piacere di un buon drink ti segue ovunque tu voglia.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button