Cronaca

Montesarchio allarme personale, uffici in affanno Clemente: “Aspettiamo 11 rinforzi”

Montesarchio, comune in affanno per carenza di personale. L’ente è obbligato a rivolgersi spesso a professionisti o agenzie esterne per alcuni adempimenti, con ricadute sulle casse comunali. In attesa di 11 unità proveniente dal piano lavoro. A comunicare la notizia l’assessore al Welfare, Annalisa Clemente.

Montesarchio allarme personale comunale, uffici in affanno

Nel 2016 il comune di Montesarchio aveva previsto l’impiego di 82 persone ma in servizio a ottobre di quattro anni fa c’erano solo 60 unità. Numeri che continueranno a diminuire con i prossimi pensionamenti.

Spiega l’assessore al Welfare-come riporta il Mattino-Annalisa Clemete: “È un numero che nel corso dell’anno è destinato a ridursi a 42 unità a tempo indeterminato più due che hanno un contratto a tempo determinato, e questo in virtù dei pensionamenti che interverranno in questo anno”.

Evidenzia l’assessore

Pensionamenti prevedibili ma anche improvvisi in base alla quota 100. In realtà avevamo ipotizzato che per almeno altri 3-4 anni il numero dei dipendenti restasse invariato. Abbiamo aderito al piano lavoro e siamo in attesa dell’arrivo di 11 unità. Senza questa emergenza in questi giorni già avrebbero assunto servizio come tirocinanti, per un anno, queste persone che inizialmente vengono dislocate per il tirocinio nei Comuni in base alle richieste e necessità, poi ognuno avrà la sua sede.

“Alcuni settori sono in affanno, tra cui commercio e finanziario, per una grossa mole di lavoro e senza personale. Ma faccio le mie lodi a chi lavora in questi e negli altri uffici per garantire ogni servizio, ultimo dei quali quello riguardante la preparazione dei buoni spesa, senza dimenticare il funzionamento delle telecamere e quindi i collegamenti“.

 

Articoli correlati

Back to top button