Eventi e Cultura

Natale 2021, la mappa delle più belle mostre di presepi a Benevento e provincia

Natale 2021, le più belle mostre di presepi a Benevento e provincia, Il Palio dei Presepi è una gara, promossa dalla Proloco Samnium

Dove vedere e quali sono le più belle mostre di presepi a Benevento e provincia per questo Natale 2021? Con il ritorno di eventi e fiere, in Campania sarà possibile tornare a visitare le affascinanti mostre presepiali, non solo a Napoli, ma anche nelle province di Salerno, Caserta, Avellino Benevento.

Natale 2021, dove vedere le più belle mostre di presepi a Benevento e provincia

Non solo i tipici mercatini di Natale: anche quest’anno in Campania sarà possibile passeggiare e ammirare l’arte del presepe in tutte le città, con mostre dedicate e gallerie ricche di creazioni dei grandi maestri che da anni coltivano la passione per questa antica arte.

Il Palio dei Presepi è una gara, promossa dalla Proloco Samnium di Benevento, che  vede coinvolti i quartieri della città. Gli stessi si sfideranno per la realizzazione del presepe più bello e caratteristico. Il bando è rivolto a tutti i cittadini, dei quartiere  dove possono  creare il proprio presepe con la massima libertà di espressione.

Il presepe di Ponte

Sabato 11 dicembre alle ore 19 si inaugurerà a Ponte, nel Salone parrocchiale della Chiesa Santa Generosa V.M., la mostra dei presepi ‘Seguendo la Stella’ all’interno del concorso del Presepe tradizionale ed artistico. Un concorso, giunto alla quinta edizione, che ha il Patrocinio del gruppo parrocchiale Anspi – Parrocchia Santa Generosa, dell’istituto comprensivo di Ponte, dell’associazione italiana Amici del Presepe e del Comune di Ponte. Curatore della mostra il maestro Nicola Pica ed il ‘regista’ di tutto don Alfonso Calvano, insieme naturalmente ai tanti volontari della parrocchia.

L’evento di Natale a Sant’Agata dei Goti

La magia del Natale avvolge Sant’Agata dei Goti, uno dei borghi più belli d’Italia, grazie alle iniziative ideate dai commercianti e inserite nel cartellone “Natale al Borgo”, in collaborazione con Roberto D’Agnese per Omast Eventi.

I portoni e i cortili del centro storico si apriranno per svelare e raccontare segreti e meraviglie, attraverso i sapori, i suoni, i colori e i profumi di uno dei borghi più belli d’Italia. Un cartellone ricco di arte in un’atmosfera unica che proseguirà domani (domenica 12 dicembre) con il coro gospel Vocal Dreamers e la diretta live con Radio Punto Zero; il 18 dicembre la Wizdom Drum Band, mentre il giorno 19 dicembre le vie del centro storico saranno circondate dal suono magico degli zampognari. Il 21 dicembre spettacoli con artisti di strada. In tutte le date, compreso 20, 21, 22 dicembre, si terranno i mercatini di Natale.

Suggestioni, profumi e sapori della tradizione e tutti i colori del Natale accenderanno stradine e vicoletti abitati da botteghe artigianali e negozi retrò del centro storico di Sant’Agata dei Goti. Per diverse settimane, nei weekend e nei giorni di festa, nel centro storico troveranno spazio stand enogastronomici, allestiti esclusivamente in occasione della Festa dell’Olio, botteghe e vino locale per accogliere gli avventori, durante le manifestazioni artistiche in programma. Per informazioni è possibile collegarsi alla pagina Facebook dei commercianti di Sant’Agata dei Goti “Arti e mestieri al Borgo”.

Il nostro unico obiettivo è quello di promuovere e valorizzare i nostri punti di forza turistici, legati alle bellezze paesaggistiche, all’arte, ma anche alle produzioni locali – afferma Alessandro Mauro, delegato del GAL Taburno per il Comune di Sant’Agata de’ Goti – in una logica unitaria e sinergica di turismo culturale, enogastronomico e religioso, che diventa un elemento sempre più strategico”. “Abbiamo la fortuna di avere un centro storico fantastico e suggestivo, invidiato da tutta Italia – afferma Giovanni Pollastro, assessore al Centro storico, cultura e turismo – uno dei borghi più bell’Italia e set cinematografico di tantissimi film. L’offerta natalizia darà la possibilità di vivere giornate uniche per tutte le famiglie. Possiamo dire che la bellezza e l’importanza storica del nostro borgo sarà sicuramente il valore aggiunto”. “Il nostro fantastico borgo – afferma il sindaco Riccio – ha bisogno di eventi che lo valorizzino appieno. La programmazione natalizia siamo sicuri, grazie anche all’affermarsi di queste manifestazioni, sarà per Sant’Agata, volano di sviluppo del territorio”.

Articoli correlati

Back to top button