Cronaca

Benevento, ucciso su sedia a rotelle: ergastolo per Fallarino

A deciderlo ieri pomeriggio la Corte di Assise, presieduta da Sergio Pezza con giudice a latere Francesca Telaro, e la giuria popolare

Omicidio Nizza a Benevento, ucciso su sedia a rotelle: condanna all’ergastolo per Nicola Fallarino 37 anni ora detenuto per altro e ritenuto responsabile dell’omicidio di Cosimo Nizza, ucciso all’età di 48 anni.

Omicidio Nizza, condanna all’ergastolo per Fallarino

Come riporta “Il Mattino”, a deciderlo ieri pomeriggio la Corte di Assise, presieduta da Sergio Pezza con giudice a latere Francesca Telaro, e la giuria popolare. Prima del verdetto un’analoga richiesta di ergastolo era stata avanzata dal pubblico ministero Giovanni Conzo che in una requisitoria di tre ore ha sostenuto la colpevolezza dell’imputato.

L’imputato interrogato nel corso del processo come del resto aveva fatto anche nel fase iniziale ha sempre sostenuto la sua estraneità al delitto. “Non ho mai fatto confidenze su questo omicidio ad altri detenuti” aveva sostenuto.

Il caso

A Fallarino l’accusa per omicidio di Nizza gli era stata notificata il 5 marzo del 2019, mentre era già detenuto perché coinvolto in una inchiesta antidroga della Dda di Napoli.

Il delitto Nizza fu commesso in via Bonazzi al rione Liberta il 27 aprile del 2009. L’uomo che era su una sedia a rotelle, quella mattina si trovava nel cortile adiacente la sua abitazione al piano terra dell’edificio per controllare dei lavori di riattazione.

Fu sorpreso da due killer, che indossavano caschi integrali, giunti in sella a una moto di grossa cilindrata. Le indagini videro impegnati polizia e carabinieri ma sono trascorsi alcuni anni senza giungere all’identificazione dei due killer. Poi la svolta con l’intercettazione raccolta nell’ambito di un’indagine sullo spaccio di droga e le dichiarazioni dei pentiti.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button