Cronaca

“Risparmi alle Poste sottratti dal direttore”, sequestro da 280mila euro a Limatola

L'ex direttore delle poste di Limatola accusato di peculato e autoriciclaggio. Nei suoi confronti sequestro da 280mila euro

L’ex direttore delle poste di Limatola è indagato per autoriciclaggio peculato. Per questo motivo nella mattinata di ieri, giovedì 8 aprile, nei confronti del 59enne di Durazzano M.D.N. è scattata la misura cautelare patrimoniale del sequestro preventivo di beni mobili e immobili per quasi 280mila euro.

Autoriciclaggio peculato, nei guai ex direttore delle poste di Limatola

Come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, il provvedimento è stato emesso dall’ufficio Gip di Benevento all’esito delle indagini coordinate dai magistrati della Procura e al quale hanno dato esecuzione, nella mattina di ieri, i militari della tenenza della Guardia di finanza di Montesarchio.

L’accusa

Secondo l’accusa, nel periodo in cui il 59enne ricopriva il ruolo di direttore delle poste di Limatola, avrebbe effettuato operazioni che gli avrebbero permesso di gestire in maniera illecita i risparmi che i clienti avevano affidato agli uffici di Poste.

Articoli correlati

Back to top button