Cronaca

Benevento, razzismo sull’autobus: “Migranti espulsi nonostante l’abbonamento”

Episodi di razzismo Benevento.  A denunciarli è stata Delia Delli Carri, consigliere comunale del capoluogo sannita parlando di stranieri cacciati dagli autobus seppur in possesso di abbonamento.

Razzismo a Benevento, la denuncia

“In questi giorni ho avuto notizia del ripetersi di comportamenti non chiari nei confronti di giovani immigrati sugli autobus di linea urbani. I ragazzi, seppur muniti di regolare abbonamento, sono stati costretti dal personale a scendere dall’autobus o addirittura è stato loro impedito di salire senza neppure verificare se fossero in possesso del biglietto/abbonamento. In un caso l’autobus non ha rispettato la fermata per non far salire i giovani.

La conclusione

“L’iniziativa serve ad evitare che si consolidi un clima di caccia alle streghe che non qualifica la nostra comunità e che nuoce profondamente le relazioni sociali. Attendo fiduciosa una risposta che sgomberi il campo da ogni incertezza sulla corretta e indiscriminata gestione del servizio pubblico”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button