Cronaca

Rigore negato al Benevento: i coniugi Mastella dichiarano guerra all’arbitro Mazzoleni

Sandra Lonardo ha annunciato sui social un'interrogazione parlamentare sull'arbitro Mazzoleni

Rigore negato al Benevento, dopo il sindaco Clemente Mastella, scende in campo anche la moglie, Sandra Lonardo, che sui social ha annunciato un’interrogazione parlamentare sull’arbitro Mazzoleni. La senatrice si rivolgerà al premier Draghi, come titolare del Ministero dello sport. L’iniziativa, però, non ha incontrato il consenso dei tifosi, che hanno criticato la sua iniziativa e hanno ironizzato, arrivando addirittura che si sia trattato di un post fake. Invece no, è tutto vero.

Sandra Lonardo presenterà un’interrogazione parlamentare dopo il rigore negato al Benevento

La sconfitta del Benevento nella partita contro il Cagliari ha davvero infiammato questa domenica di campionato: dopo Mastella, che aveva puntato il dito contro l’arbitro Mazzoleni, è intervenuta la moglie, la senatrice Sandra Lonardo, che ha alzato il tiro e ha promesso, addirittura, un’interrogazione parlamentare sull’arbitro Mazzoleni, il direttore di gara di Benevento – Cagliari.

Il post

“Presenterò, domani, una interrogazione parlamentare al Presidente del Consiglio, Mario Draghi, come titolare dello sport – scrive Lonardo su Facebook – anche se la delega è affidata ad un Sottosegretario, per chiedere di riferire, al Parlamento, sulla strana vicenda della presenza dell’arbitro di calcio Mazzoleni, sia a Napoli che a Benevento. In entrambi i casi, era il Cagliari a giocare. E nei due casi, Mazzoleni ha annullato un goal regolare al Napoli, quindi agevolando il Cagliari, e questa volta, a Benevento, negando alla squadra di casa un rigore, favorendo, così, la squadra avversaria. Chiederò al Presidente del Consiglio di conoscere le ragioni di questa doppia presenza di Mazzoleni e se non ritenga che episodi come questi contrastino con la correttezza sportiva, demolendo l’idea, anche pedagogica, che lo sport rappresenta”.


rigore-negato-benevento-interrogazione-parlamentare-lonardo


Ironia social

Purtroppo l’exploit della signora Mastella non ha raccolto consensi come lei credeva: il post in poco tempo ha ricevuto decine di commenti, la maggior parte ironici, e molti si sono chiesti se si trattasse di un post fake. Gli utenti hanno invitato la senatrice ad occuparsi dei reali problemi del Paese, ma c’è anche uno 0,001% di tifosi che ha commentato favorevolmente l’iniziativa. Chissà cosa ne penserà Draghi di questa interrogazione parlamentare.

Articoli correlati

Back to top button