Tentata estorsione e poi le minacce al telefono: 8 anni per un rinvio a giudizio

legge-uguale-per-tutti

I fatti risalgono al luglio di 8 anni fa, ma il rinvio a giudizio è arrivato questa mattina su disposizione de gup a carico di Annio De Luca, di Benevento

I fatti risalgono al luglio di 8 anni fa, ma il rinvio a giudizio è arrivato questa mattina su disposizione de gup a carico di Annio De Luca, 52 anni, di Benevento.

«Ti sparo in testa», 8 anni per il rinvio a giudizio

Annio De Luca era già noto alle forze dell’ordine, è accusato di tentata estorsione e danneggiamento. I fatti risalgono a 8 anni fa a seguito di un incidente stradale. L’imputato pretese un ulteriore risarcimento di 500 euro nei confronti dell’assicuratore.

Oltre la tentata estorsione il 52enne proferì anche la frase telefonicamente alla vittima, il quale era, in quel momento, con la polizia «Lo so che la polizia sta là, non ho paura, ti sparo in testa…».

Nello stesso giorno,  era il 1 luglio del 2011, l’uomo avrebbe, cosparso di benzina il motociclo di proprietà della figlia dello stesso assicuratore. I 2 episodi sono al centro dell’indagine per il processo che partirà il 25 febbraio 2010.