Cronaca

Dramma nel Sannio: sta male dopo intervento di bypass gastrico, Silvana muore a 52 anni

La donna è deceduta nell'ospedale di Mercato San Severino

Sant’Agata dei Goti si è svegliata con la triste notizia della morte di Silvana, 52enne deceduta a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute a seguito di alcuni interventi di bypass gastrico. Ora la famiglia della donna vuole vederci chiaro e capire se qualcosa è andato storto durante gli interventi.

Silvana muore dopo un bypass gastrico: la famiglia sporge denuncia

La donna è deceduta nella giornata di ieri all’ospedale di Mercato San Severino, nella provincia di Salerno, dove era stata ricoverata quando le sue condizioni si erano aggravate: dopo la morte, i famigliari hanno sporto denuncia e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, la salma è stata posta sotto sequestro, in attesa dell’autopsia; i carabinieri hanno posto sotto sequestro anche la cartella clinica della donna.

Silvana nel settembre del 2020 si sottopone ad un intervento di bypass gastrico all’ospedale Fatebenefratelli di Benevento. Il mese successivo, in ottobre, la donna si sottopone poi ad altri due interventi di bypass nello stesso nosocomio sannita.

Le condizioni di salute si aggravano progressivamente

Tornata a casa dopo la degenza, però, le sue condizioni di salute si sono aggravate progressivamente: la 52enne si rivolge dapprima all’ospedale Sant’Alfonso Maria de’ Liguori di Sant’Agata dei Goti, poi viene trasferita all’ospedale Gaetano Fucito di Mercato San Severino, specializzato nel trattamento di queste problematiche.

Nel nosocomio del Salernitano la donna viene sottoposta a un nuovo intervento chirurgico, ma le sue condizioni di salute sono diventate via via più precarie, fino al decesso, avvenuto ieri. Spetta ora agli inquirenti stabilire le cause precise che hanno portato alla morte.

Articoli correlati

Back to top button