Sant’Agata, si incatenano e fanno lo sciopero della fame per protesta

protesta-santagata

Torna l'aria di protesta a Sant’Agata dei Goti. La notizia della chiusura dell’unità operativa di Ortopedia ha indotto diverse donne ad incatenarsi

Torna l’aria di protesta a Sant’Agata dei Goti. La notizia della chiusura dell’unità operativa di Ortopedia ha indotto diverse donne ad incatenarsi e a fare lo sciopero della fame.

Si incatenano e fanno lo sciopero della fame

Gli attivisti del comitato “Curiamo la vita” hanno ripreso la mobilitazione in seguito alla chiusura dell’unità operativa di Ortopedia di Sant’Agata dei Goti. Dalle cinque e mezza di questa mattina, due donne si sono incatenate dinanzi ai cancelli d’ingresso dellospedale Sant’Alfonso Maria de’ Liguori.

A loro, poi, si sono aggiunti due cittadini che hanno cominciato lo sciopero della fame. “Da qui non ce ne andremo fino a quando qualcuno ci racconterà la verità su quello che sta accadendo. La nostra richiesta è la stessa di sempre: vogliamo un ospedale vero, con i reparti attivi e il pronto soccorso. E invece qui il tempo passa e il presidio viene smantellato” – raccontano i manifestanti.