Cronaca

Sassinoro, batteri coliformi ed escherichia nell’acqua: l’ordinanza del sindaco

Batteri coliformi ed escherichia coli nella condotta idrica di Sassinoro: il sindaco ha vietato l’utilizzo dell’acqua per usi potabili, alimentari e come bevanda su tutto il territorio comunale, fino alla revoca dell’ordinanza.

Sassinoro, sindaco vieta l’utilizzo dell’acqua per usi potabili

Nel corso dei controlli, effettuati ciclicamente dal servizio di Igiene e sanità pubblica dell’Asl, è stata riscontrata la presenza di un numero superiore alla norma di batteri coliformi e di escherichia coli nel campione d’acqua prelevato dalla fontana di piazza IV Novembre, proveniente dall’acquedotto comunale. L’azienda sanitaria ha comunicato il risultato al sindaco Pasqualino Cusano, che ne ha predisposto l’immediato divieto di utilizzo per uso potabile.
«Il prelievo è stato effettuato il giorno successivo all’acquazzone torrenziale della scorsa settimana che ha determinato un aumento della portata d’acqua nella cisterna. Aumento inversamente proporzionale alla quantità di cloro calcolata dalla società che ha in gestione l’acquedotto, prevista per una quantità d’acqua minore in vista dello svuotamento delle vasche per effetto dei cambiamenti climatici legati alla stagione estiva. La stessa società ha già provveduto a correggere il quantitativo di cloro e quindi già con il prossimo prelievo, previsto nei prossimi giorni, la situazione dovrebbe normalizzarsi».

Articoli correlati

Back to top button