Cronaca

Stop allo smog, a Benevento giornata chiusa alle auto ieri

Domenica di stop alle auto a Benevento con la chiusura del traffico alle auto che ha riguardato la zona alta della città dal viale Mellusi al viale Atlantici.

Stop allo smog, De Nigris blocca le auto

Il blocco della circolazione stradale stabilito dall’amministrazione comunale per combattere lo smog in città proseguirà anche ad agosto. Un provvedimento che per il momento sembra registrare un bilancio positivo. Come evidenziato dall’assessore all’Ambiente, Luigi De Nigris che punta soprattutto sull’effetto programmazione:

Il bilancio è positivo perché in questo modo i cittadini hanno la possibilità di programmare le loro attività. Nel caso dovessero esserci altre difficoltà cercheremo di porre rimedio. Erano misure che andavano prese poiché riguardano la qualità dell’aria.

Il delegato alle politiche ambientale per tanto assicura che proseguirà:

Il piano strutturale con le dieci giornate ecologiche preventivate e che prevede nuovi stop alle auto anche ad agosto e settembre.

Poi chiarisce:

Qualora dovessero esserci nuovi sforamenti allora si procederà con nuove ordinanze di chiusura contingenti.

Il piano predisposto dal comune, inoltre, sarà presto ampliato con nuovi provvedimenti a partire dal controllo delle caldaie:

Uno dei problemi principali era dovuto al riscaldamento domestico e a settembre partiremo con la campagna del ‘bollinoverde’. Ciò nasce per controllare tutte le caldaie a partire dagli edifici pubblici fino a quelli privati. A settembre, pertanto, partirà l’iter in quanto si tratta di censire circa 22mila utenze e va fatta una campagna di informazione.

Un lavoro non certo facile che prevede l’avvio di “un’attività molto complessa” e che rientra tra le iniziative volte a “garantire un miglioramento della qualità dell’aria in città”.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto