Cronaca

Benevento, tetto di spesa quasi raggiunto: le visite di radiologia si pagheranno

Reparto radiologia a Benevento: i ticket stanno per finire, le accettazioni non saranno più ammesse

Verso l’esaurimento i fondi per i ticket per le visite di radiologia Benevento. Dal 15 ottobre, secondo il Mattino, saranno interrotte tutte le accettazioni per il reparto di radiologia, quindi tutte le risonanze magnetiche, le tac, le radiografie e tutti i servizi che comprendono il reparto; dal 23, invece, a essere sospese saranno quelle di tutte le analisi di laboratorio.

Ticket sospesi da ottobre a Benevento per il reparto radiologia

Dal 15 ottobre saranno interrotte tutte le accettazioni per il reparto di radiologia, quindi tutte le risonanze magnetiche, le tac, le radiografie, ecografie e tutti i servizi che comprendono il reparto; dal 23, invece, a essere sospese saranno quelle di tutte le analisi di laboratorio. L’Asl ha già comunicato alle strutture del territorio che non potranno più accettare prenotazioni provenienti da chi abita fuori regione, mentre i cittadini del Beneventano e di altre regioni campane possono essere accettate.

Il budget dei due reparti

Il budget del reparto radiologia è stato fissato di 5.366.455 euro per tutto l’anno in corso, mentre per il reparto laboratorio la somma ammonta a 3.000.000 euro. Per gli esami radiologici, la tac parte da una spesa minima di 100 euro, per arrivare ai 580 di un total body con contrasto, mentre per una risonanza magnetica il costo è compreso tra i 115 e i 300 euro. I ticket non esenti è di 36,15 euro con aggiunta di 10 euro per la quota della ricetta regionale e altre 10 per quelle nazionali, quindi in totale verrebbe 56,15 euro. Il provvedimento durerà ben due mesi fin quando le prestazioni sanitarie saranno erogate dal primo gennaio 2022.

Articoli correlati

Back to top button