Cronaca

Benevento, si conclude il percorso giudiziario di Pastore: assolito perché il fatto non sussiste

Finisce così un percorso giudiziario che risale ad un fatto accaduto nel 2010, la Procura aveva chiesto una condanna a 5 anni, ma il Tribunale lo assolve perché il fatto non sussiste.

Assolto perché il fatto non sussiste, Domenico Pastore in libertà

Stando a quanto riportano le indiscrezioni, si conclude così il processo a carico di Domenico Pastore, un 40enne Foglianese accusato di aver abusato nel 2010 una 19enne di origini straniere, alla quale aveva scattato un nudo integrale.

Gli addebiti – sempre respinti dall’imputato perché ritenuti consensuali – presentati dalla donna straniera (che si era costituita parte civile con il legale Luca Villani) non sono stati accolti dal Tribunale e questa mattina è giunto l’epilogo del processo con l’assoluzione di Pastore.

Articoli correlati

Back to top button