Cronaca

Truffa ai danni delle banche: un sannita arrestato

Truffa ai danni delle banche: un sannita è stato arrestato con le accuse di truffa ai danni di Istituti di credito

Truffa ai danni delle banche, nei guai un sannita residente a Napoli: è stato arrestato con le accuse di truffa ai danni di Istituti di credito, sostituzione di persona, riciclaggio e altro ancora. Con falsi documenti attivava conti bancari e postepay evolution in tutta Italia.

 

Truffa ai danni delle banche, nei guai un sannita: arrestato

Il personale della Polizia Giudiziaria, al termine di una complessa indagine, ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip, nei confronti di un sannita per reati di truffa. Secondo quanto riporta il Mattino, il meccanismo consisteva nell’utilizzare falsi documenti d’identità, intestati a persone estranee, sui quali apponeva la propria effige, per attivare fraudolentemente conti correnti bancari e postepay evolution in tutta Italia riversandovi denaro provento di smishing e vishing, grazie anche all’ausilio di complici, al momento ignoti.

Il denaro accreditato

Il denaro accreditato veniva sottratto, a monte, contattando le vittime con false utenze oppure falsi Sms, allarmandole con fantomatiche operazioni fraudolente sui loro conti correnti. Pertanto, al fine di bloccare tali presunte frodi, le vittime fornivano i codici di accesso e le credenziali dei loro conti. Una volta acquisiti, i conti venivano svuotati e il denaro trasferito su altri conti correnti e carte postali attivate dall’uomo, che poi provvedeva a prelevarle presso Atm della provincia di Benevento o del napoletano o a trasferirle su carte postali attivate.

Le denunce

Numerose le denunce sporte in tutta Italia. Le indagini avviate dalla polizia sono partite nel marzo 2019. L’uomo era ricercato anche dalle autorità tedesche e nel marzo 2021, già agli arresti domiciliari per altri reati, si era reso latitante.

Articoli correlati

Back to top button