Cronaca

Vaiolo delle scimmie, è sannita il primo kit per riconoscere il virus

È della provincia di Benevento il primo kit per riconoscere l'infezione al vaiolo delle scimmie. Lo ha messo a punto la Sannio Tech

È della provincia di Benevento il primo kit per riconoscere l’infezione al vaiolo delle scimmie. Lo ha messo a punto la Sannio Tech con Genus Biotech, spin-off di Unisannio. Lo riporta l’odierna edizione de Il Mattino.

Vaiolo delle scimmie, nel Sannio il primo kit

Due kit; il primo, per la diagnosi molecolare secondo un procedimento che ricorda quello in uso per la diagnosi del Covid con tempi medio-lunghi; il secondo, rapido, che fornisce la risposta in pochissimi minuti con l’impiego di un «pungidito», un metodo analogo a quello utilizzato per determinare il livello di glicemia in un paziente affetto da diabete; l’applicazione consiste, infatti, nel praticare una puntura sul dito con conseguente prelievo del sangue da analizzare.

Ambedue sono stati concepiti per verificare se una persona sia affetta dal virus del vaiolo della scimmia; tutti e due sono stati realizzati dal consorzio Sannio Tech, un’azienda sannita all’avanguardia nella ricerca scientifica ed innovazione tecnologica con sede ad Apollosa.

È una realtà in attività dal 1989 nel campo della ricerca, con 46 addetti in carica, 33 dei quali ricercatori con tanto di dottorato. Sul secondo metodo di indagine, in particolare, si è creata una collaborazione, per la sua sperimentazione e validazione, con un ospedale leader a livello non solo nazionale nella diagnosi e cura delle malattie infettive noto per i suoi studi all’avanguardia-

In Italia più di 400

Il vaiolo delle scimmie si sta diffondendo rapidamente in tutta Europa. Al momento, in Italia, stando ai dati del Ministero della Salute, si contano più di 400 casi. L’epidemia risulta essere sotto controllo. Il Ministero continua a monitorare attentamente l’evoluzione della situazione pronto a intervenire qualora dovesse degenerare.

I sintomi

Quali sono i sintomi del vaiolo delle scimmie? Vediamo insieme i più comuni:
  • Febbre e brividi.
  • Mal di testa e malessere generale.
  • Dolori muscolari e mal di schiena.
  • Linfonodi ingrossati al collo, ascelle, inguine.

 

Articoli correlati

Back to top button