Violenza a benevento, picchia la fidanzata minore con una cassa bluetooth: è caccia all’aggressore

violenza-donne

Una violenza fisica si è consumata questa sera nel Centro Storico di Benevento, un ragazzo picchia la fidanzata minore con una cassa bluetooth

I Carabinieri della Radiomobile di Benevento stanno indagando su una violenza che si è consumata presso il Centro Storico cittadino, stando a quanto riportano le indiscrezioni, infatti, un ragazzo ha picchiato la sua fidanzata minorenne con una cassa Bluetooth portatile per poi sparire dalla circolazione.

Picchia la fidanzata minore con una cassa Bluetooth, sgomento nel Centro Storico

Il fatto è avvenuto dopo le ore 19.30 in via Carrozzieri – nello specifico della traversina che sfocia in via Rummo – il ragazzo maggiorenne è stato protagonista di un episodio di violenza inaudito che ha terrorizzato l’intero quartiere, infatti, è responsabile di una violenta aggressione inflitta ai danni della fidanzata minore che è stata brutalmente colpita con una cassa Bluetooth portatile.

A dare i primi allarmi sono stati alcuni passanti e i commercianti di via Rummo che – assistendo impietriti alla scena – non hanno potuto fare a meno di contattare le Forze dell’Ordine. Notando la giovane ferita e col volto tumefatto, i cittadini hanno chiamato anche un’ambulanza della Misericordia che prontamente è giunta sul luogo del misfatto, insieme prima dell’ingresso in scena dei militari. È caccia aperta all’aggressore.

TAG