Cronaca

Escalation furti in casa e nei locali del Sannio, 3 colpi in 24 ore

Tre colpi in 24 ore: due in appartamenti di Benevento e uno in un ristorante della superstrada Benevento - Campobasso

Continua l’emergenza furti nel Sannio, sia nei locali che nelle abitazioni: secondo quanto riportato dal Mattino, sono stati messi a segno ben tre colpi in 24 ore. Due in appartamenti di Benevento e uno in un ristorante della superstrada Benevento – Campobasso.

Continua l’emergenza furti nel Sannio, 3 colpi in 24 ore

Sono stati messi a segno in ventiquattro ore ben tre colpi: due in appartamenti di Benevento e uno in un ristorante della superstrada Benevento – Campobasso.

Il bottino più consistente è stato messo a segno in via Lepore, a pochi passi dall’abitazione del sindaco Mastella. Nella serata d domenica, un’abitazione al primo piano di un commercialista ha subito un raid.

Come hanno agito i ladri

I ladri hanno messo a segno il raid forzando la portafinestra di un balcone e, una volta entrati, hanno portato via numerosi oggetti in oro, alcune medaglie e un’ingente somma di denaro.

I ladri sono riusciti nel colpo proprio perché l’intera famiglia stava assistendo ad un torneo di basket. Al ritorno a casa, intorno all’una di notte, si sono accorti del balcone forzano e hanno temuto che potessero esserci i ladri all’interno.

L’allarme

Hanno avvertito subito i carabinieri e gli agenti della polizia. Purtroppo però i ladri erano già fuggiti via con il bottino. Ai proprietari non è rimasto altro che presentare la denuncia.

Il secondo raid

Quasi alla stessa ora, un altro appartamento è stato preso di mira in via Cappuccini. Qui i ladri hanno portato via vari oggetti in via di quantificazione.

Dato l’allarme sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia.

Il terzo furto

L’ultimo furto è avvenuto in un noto ristorante della superstrada Benevento – Campobasso “La Rossella”. I malviventi, durante la notte, hanno forzato le porte e hanno scovato una cassetta metallica al servizio del registratore di cassa. Hanno portato via quindi una somma di circa 500 euro. Nel corso del raid, hanno anche danneggiato delle suppellettili.

In questo caso, sul posto sono intervenuti i carabinieri per i rilievi del caso. Al vaglio le telecamere di videosorveglianza.

Articoli correlati

Back to top button