Cronaca

Ceppaloni, bancarotta Italprint: arrivano le condanne

Dopo l'incendio, arrivano le condanne per la bancarotta fraudolenta

Bancarotta fraudolenta, arrivano le condanne per due vertici dell’Italprint di Ceppaloni, nel Sannio: secondo quanto riportato dal Mattino l’azienda fu incendiata nel giugno del 2008.

Bancarotta all’Italprint di Ceppaloni: le condanne

Due condanne per i vertici dell’Italprint, un’impresa grafica, cartotecnica e flessografica, realizzata nell’ambito del patto territoriale valle del Sabato nel territorio di Ceppaloni. L’azienda venne distrutta nel giugno del 2008. Il collegio penale ha inflitto una condanna a due anni ad Antonio Muraglia, 68 anni, beneventano, socio e legale rappresentante. Stessa pena al notaio Vito Antonio Sangiuolo, 70 anni, anch’egli beneventano, ritenuto socio occulto e titolare, di fatto, dell’azienda. Solo a quest’ultimo è stato concesso il beneficio della sospensione della pena. Nei confronti dei due è arrivata la condanna per un capo di imputazione, mentre per “l’omissione di libri e scritture contabili” c’è stata l’assoluzione perché il fatto non sussiste.

Articoli correlati

Back to top button