Senza categoria

Dopo la tempesta di ieri, Benevento conta i danni: oltre 200 gli interventi dei Vigili del Fuoco

Maltempo a Benevento: dopo il weekend che ha messo in ginocchio la Campania, anche nel capoluogo sannita si contano i danni.

Maltempo a Benevento: si contano i danni

Come Napoli, anche Benevento è stata sferzata da venti di tempesta, che hanno provocato la caduta di numerosi alberi, hanno divelto cartelloni pubblicitari e staccato tegole dai tetti. Ma non è stato solo il vento a fare paura.

L’ingrossamento del Calore

La memoria dell’alluvione che travolse Pantano nel 2015 è ancora viva, per questo il sindaco Mastella ha allertato il Genio Civile per tenere d’occhio il fiume Calore. Gli uomini della Protezione Civile, intanto, rimangono in allerta, per tutta la giornata di oggi almeno: l’allarme non è ancora rientrato.

Le rassicurazioni

In un post sulla sua pagina Facebook il sindaco Mastella, sempre in contatto diretto con i cittadini, ha assicurato, già ieri sera, che i dati idrometrici erani tutti in calo.

I danni

A via Marotta, nella zona di Pacevecchia, un albero è crollato su una vettura in sosta, distruggendola. Nella caduta è stato centrato in pieno anche un palo della luce. Stessa sorte per i pini di via Fratelli Rosselli, che sono caduti intralciando la carreggiata.

Danni anche nel centro storico

Neanche il centro del Capoluogo sannita è stato risparmiato: danni al Palazzo del Governo, al cantiere dell’Università e al Seminario arcivescovile. Completamente divelto un capannone a contrada Spezzamadonna, episodio, per fortuna, senza conseguenze.

Articoli correlati

Back to top button