CronacaPolitica

“Tentata concussione a segretaria comunale”, l’ex sindaco di Sant’Agata de’ Goti a rischio processo

Sant'Agata de' Goti, l'ex sindaco Carmine Valentino rischia il processo. Il 25 settembre del 2021 Valentino finì agli arresti domiciliari

Rischia il processo Carmine Valentino, ex sindaco di Sant’Agata de’ Goti ed ex segretario del Partito Democratico. Nei confronti del 50enne è scattata la richiesta di rinvio a giudizio che sarà esaminata dal Gup Maria di Carlo il 10 novembre come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Sant’Agata de’ Goti, ex sindaco Valentino rischia il processo

Il 25 settembre del 2021 Valentino finì agli arresti domiciliari al termine una indagine della squadra mobile coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica Francesco Sansobrino. Una misura detentiva annullata dal gip Gelsomina Palmieri ponendo fine ai domiciliari per l’ex primo cittadino, accusato di tre reati: tentata concussione, rivelazione di notizie coperte da segreto e turbativa di gara.

La vicenda

Nel mirino degli inquirenti, una gara di appalto indetta dal Comune di Sant’Agata per affidare in concessione la riscossione delle entrate tributarie nonché l’accertamento e la riscossione coattiva di imposte comunali e di altre entrate patrimoniali.

Articoli correlati

Back to top button